menu Menu

Le Muse inquietanti di de Chirico

Rappresentare il mistero della vita.

Il quadro Le Muse inquietanti fu dipinto dal pittore metafisico Giorgio de Chirico (1888-1978) a Ferrara nel 1917, in piena guerra. La Metafisica non è un vero e proprio movimento artistico; essa può definirsi, più correttamente, come una tendenza della pittura italiana del secondo decennio del Novecento, l’esito di un’operazione estetica, la manifestazione di un’espressione […]

Read more


Miró

Un’arte gioiosamente infantile.

Joan Miró (1893-1983), pittore e scultore spagnolo, aderì al Surrealismo nel 1924. Fu in quest’ambito che iniziò a dipingere i suoi quadri dei sogni, sviluppando un linguaggio pittorico composto da figure geometriche o curvilinee e dettagli anatomici elementari. Si tratta di sigle, di germinazioni allusive, frutti di una fantasia che l’artista coglie non appena questa […]

Read more


La Madonna del Magnificat di Botticelli

La squisita eleganza delle madonne botticelliane.

La Madonna del Magnificat è un dipinto realizzato dal grande pittore rinascimentale Sandro Botticelli (1445-1510) intorno al 1481, quindi poco prima di recarsi a Roma per realizzare alcuni affreschi della Cappella Sistina. In questa tavola, di ignota committenza e oggi agli Uffizi, una bionda Madonna, seduta su un trono dorato, tiene il Bambino in braccio, […]

Read more


L’Adorazione dei Magi di Lorenzo Monaco

Un delicato capolavoro tardogotico.

Lorenzo di Giovanni, detto Lorenzo Monaco in quanto monaco dell’Ordine benedettino dei Camaldolesi, nacque forse a Siena intorno al 1370 e morì a Firenze nel 1423. Nel convento fiorentino di Santa Maria degli Angeli, dove entrò nel 1390, apprese l’arte della miniatura. Fu dunque un artista della generazione di Brunelleschi ed è considerato dalla critica […]

Read more


Le meraviglie del Barocco ibleo

L’architettura della Sicilia di Montalbano.

Come ha scritto uno dei massimi studiosi dell’architettura barocca in Europa, Christian Norberg-Schulz (1926-2000), «l’architettura tardobarocca più viva e smagliante d’Italia si trova in Sicilia». In questa regione, nel 1693 un terremoto spazzò via quasi tutte le città della Val di Noto, l’area sud-orientale della Sicilia che a est comprendeva Catania, a nord lambiva Caltanissetta […]

Read more


Il mare di Guccione

Oltre la natura, oltre il tempo.

Piero Guccione (1935-2018), pittore siciliano di Scicli, in provincia di Ragusa, in un Novecento irto di sperimentazioni audaci, in un’epoca che rifuggiva dalla tecnica tradizionale, driblando movimenti che giocavano con i materiali di riciclo, i concettualismi filosofici, le parole e le performance, ha prodotto un’arte di profonda suggestione mistica evolvendo in chiave moderna uno dei […]

Read more


I mari e i cieli di Cézanne

Quando la natura si svela attraverso la pittura.

Paul Cézanne (1839-1906) è stato uno dei più importanti pittori del XIX secolo. La sua vicenda umana e artistica incrociò la strada degli impressionisti, cui normalmente viene accostato. In verità, Cézanne non fu mai un vero impressionista. Possiamo dire che nella storia di questo movimento si possono individuare ben due figure per certi versi anomale: […]

Read more


La Maestà del Duomo di Siena

L’incomparabile capolavoro di Duccio di Buoninsegna.

Duccio di Buoninsegna (1255 ca.- 1318 ca.) fu non solo l’incontrastato caposcuola della pittura senese del Trecento ma senza dubbio uno dei più raffinati, ammirati e celebrati artisti dell’intera età gotica. Fu proprio grazie a questa conquistata posizione di assoluto predominio culturale e artistico che ricevette, nel 1308, come testimoniano alcuni documenti, la commissione di […]

Read more


Constable

Un maestro del Romanticismo inglese.

John Constable (1776-1837) è considerato uno dei più grandi paesaggisti della storia dell’arte inglese e uno dei più autorevoli esponenti del cosiddetto paesaggio pittoresco, ossia di quel paesaggio romantico capace di far percepire il senso del disfacimento di quanto l’uomo ha saputo produrre e di provocare commozione nello spettatore indotto a riflettere sul tempo che […]

Read more


L’Annunciazione del Crivelli

Un preziosissimo capolavoro del Rinascimento veneto.

A Venezia la tradizione del Gotico internazionale sopravvisse a lungo: la cultura artistica del Rinascimento iniziò a radicarsi solo intorno alla metà del Quattrocento, quando a Firenze una gran parte delle principali esperienze era già matura. In pochi anni, tuttavia, i pittori veneti riuscirono ad assorbire rapidamente dall’entroterra padovano gli stilemi e le aspirazioni della […]

Read more


Regate ad Argenteuil di Monet

Un vivace paesaggio impressionista per celebrare l’estate.

Argenteuil era una rinomata città raggiungibile da Parigi via treno dove sin dal 1850 si svolgevano regate sul fiume che attiravano folle di turisti e curiosi. Il grande maestro impressionista Claude Monet (1840-1926) visse e lavorò ad Argenteuil dal dicembre 1871 al 1878. In questo periodo egli dipinse circa 170 tele, metà delle quali ha […]

Read more


I misteriosi interni di Hammershøi

L’enigmatica pittura di un grande artista danese.

Verso la fine del XIX secolo, mentre la pittura europea sperimentava febbrilmente, con Cezanne, Gauguin, Van Gogh e Munch, nuovi linguaggi artistici che aprivano la strada alle Avanguardie del primo Novecento, in Danimarca, emerse la figura di un singolare e fascinoso pittore, Vilhelm Hammershøi (1864-1916), a lungo dimenticato dopo la sua morte e solo da […]

Read more


Colazione in giardino di De Nittis

Il capolavoro di un impressionista italiano.

Il pittore pugliese Giuseppe De Nittis (1846-1884) partecipò, in Italia, all’esperienza macchiaiola, facendosi ammirare per l’accuratezza quasi fotografica e la sensibilità cromatica dei suoi dipinti. Nel 1867, si recò per la prima volta a Parigi, dove visse fino al 1870 e dove poi si trasferì definitivamente nel 1872. Nella capitale francese, l’artista si avvicinò al […]

Read more



Previous page Next page

keyboard_arrow_up