menu Menu
12 articles filed in
Arte Ieri Oggi
Previous page Next page Next page

Le Veneri preistoriche

Dagli esordi dell’arte, la celebrazione della figura femminile.

La scultura ha origini antichissime. Durante il Paleolitico gli artisti iniziarono a scolpire animali, con una resa così realistica che ancora oggi possiamo riconoscere le singole specie e le razze. Di particolare interesse sono alcune piccole sculture antropomorfe, ritrovate in tutto il continente europeo: statuine, alte non più di 10-15 centimetri, realizzate fra il 35.000 […]

Continue reading


Crocifissioni contemporanee (seconda parte)

Da Tintoretto a Vedova e Burri.

Il veneziano Jacopo Robusti (1518-1594), conosciuto come Tintoretto, poiché il padre era appunto un tintore, fu uno dei più importanti pittori del Rinascimento veneto. Elaborò un linguaggio pittorico ad effetto, capace di attrarre l’attenzione del pubblico. Con grande inventiva, organizzò le sue grandi tele come palcoscenici teatrali, disponendo i personaggi lungo prospettive diagonali esasperate e […]

Continue reading


Compianti contemporanei

È l’arte a imitare la vita o è la vita che ricorda l’arte?

La parola compianto deriva da compiangere (dal latino medievale complangere, ‘piangere con altri’) e può avere due significati: comunemente, quello di cordoglio collettivo, della condivisione del dolore per una perdita comune; in senso più letterario come “pianto”, “lamento”, sempre legato a un lutto. nell’arte dal medioevo in poi, il compianto è normalmente legato alla morte […]

Continue reading


Ventri gravidi di mistero

La Madonna incinta di Piero e la “grande pancia” di Kapoor.

Già dalla prima metà del Trecento, in Toscana iniziarono a circolare raffigurazioni realistiche della Vergine incinta. Questo nuovo soggetto iconografico, presto identificato come Madonna del parto, presenta la giovane Maria, ritratta in genere in piedi, in posizione frontale e in stato avanzato di gravidanza. Unico elemento che la distingue da una qualunque altra futura mamma […]

Continue reading


Da Rubens a Saville: quando la bellezza è curvy

Artisti di ieri e di oggi contro l’idea stereotipata della figura femminile.

Pieter Paul Rubens (1577-1640), fiammingo, è considerato uno dei pittori europei più colti del Seicento, al pari dei grandi maestri del Rinascimento italiano. La vastità dei suoi interessi e delle sue conoscenze in campo artistico ne fecero uno spirito universale e gli garantirono un prestigio ineguagliabile. Filippo IV di Spagna lo nominò consigliere di Stato […]

Continue reading


Il quarto stato di Pellizza da Volpedo

Una icona del lavoro, ancora attuale.

Giuseppe Pellizza da Volpedo (1868-1907) è stato uno dei più importanti pittori divisionisti in Italia. Dopo un esordio come pittore verista, infatti, aderì al Divisionismo italiano adottandone sistematicamente la tecnica pittorica. Sensibilizzato dal pensiero di Engels e dalle letture del marxista italiano Antonio Labriola (1843-1904), sentì l’esigenza di approfondire nei suoi quadri le tematiche sociali; […]

Continue reading


Crocifissioni contemporanee (prima parte): Congdon e Bacon

Un credente e un ateo di fronte al sacrificio di Cristo.

La rappresentazione del corpo di Gesù crocifisso comparve molto presto nell’arte cristiana: risale infatti al V secolo la prima Crocifissione. Tuttavia, in molte crocifissioni, soprattutto bizantine e ancora romaniche, Cristo appare completamente vestito. Dal XII secolo, quando nacque in Occidente la tradizione delle croci dipinte, l’esposizione del corpo ferito del Redentore divenne invece la prassi. […]

Continue reading



Previous page Next page

keyboard_arrow_up