menu Menu
56 articles filed in
Opere, artisti e movimenti
Previous page Next page Next page

La pittura del Risorgimento

Gli straordinari reportages dei nostri pittori-soldati.

In Italia, nel periodo compreso fra il 1848 (anno della rivolta delle Cinque Giornate di Milano, premessa essenziale alla futura unificazione italiana) e il 1878 (anno in cui morì Vittorio Emanuele II, primo re d’Italia), si affermò un movimento artistico trasversale che la critica oggi identifica con il termine “pittura del Risorgimento”. Questo fenomeno vide […]

Continue reading


Brunelleschi e Donatello

Due crocifissi, anzi tre.

Intorno al 1406-8, il grande scultore rinascimentale Donatello (1386 ca.-1466), all’epoca ventenne, scolpì un Crocifisso ligneo per la Chiesa di Santa Croce. Secondo un aneddoto raccontato da Giorgio Vasari nelle sue Vite, pubblicate nella loro seconda edizione nel 1568, Donatello chiese a Filippo Brunelleschi (1377-1446), che era suo grande amico di esprimere un suo parere […]

Continue reading


Hopper

Un grande maestro del Realismo americano.

Nel corso degli anni Trenta, nell’America segnata dal crollo di Wall Street nel 1929 e dalla successiva Grande Depressione, l’arte ripiegò su temi e stili regionali, ritornando alle radici più intimiste della propria tradizione. I maestri delle Avanguardie, in fuga dal nazismo, avevano già iniziato la loro diaspora oltreoceano. La loro presenza negli Stati Uniti […]

Continue reading


Ritratto di madre

Un dipinto e due poesie.

Il grande pittore bolognese Guido Reni (1575-1642), noto per le sue pale d’altare, i suoi meravigliosi dipinti sacri, fu anche un ammirato ritrattista, benché non abbia atteso spesso a questo genere pittorico. Uno dei suoi ritratti più celebri, secondo la tradizione, raffigura Ginevra Pozzi, sua madre. Il dipinto, noto come Ritratto della madre fu realizzato […]

Continue reading


Donne che dipingono (quarta parte): Rosa Bonheur

Una pittrice realista decisamente fuori dagli schemi.

Intorno alla metà del XIX secolo, nell’ambito del movimento realista, emerse in Francia la figura di una pittrice molto particolare, Rosa Bonheur (1822-1899). Cresciuta in campagna, Rosa iniziò la sua carriera specializzandosi nella rappresentazione degli animali, soggetto che predilesse per tutta la vita. Espose per la prima volta al Salon del 1841; nel 1845 e […]

Continue reading


I Preraffaelliti

La pittura incontra la letteratura.

Nel 1848, a Londra, un gruppo di giovani pittori e poeti fondò la Confraternita preraffaellita (Pre-Raphaelite Brotherhood). Si trattò di un movimento, permeato di religiosità e di tendenze spiritualistiche, che ambì a recuperare gli ideali cavallereschi del Medioevo e che fece propria la poetica stilnovistica dell’idealizzazione della donna. I temi favoriti dei cosiddetti Preraffaelliti, in […]

Continue reading


Perché due orologi possono essere arte

I poetici ready-made di Félix González-Torres

A New York, nel gennaio 1996, moriva di Aids l’artista cubano Félix González-Torres (1957-1996), la cui opera è stata ricondotta dalla critica a più di un movimento artistico del secondo Novecento: Neodadaismo, Minimalismo, Concettuale, e questo perché González-Torres ha lavorato con gli oggetti, realizzando opere minimali che valgono non per sé stesse ma per il […]

Continue reading


L’Annunciazione del Beato Angelico

La grazia soave di un pittore devotissimo.

Il pittore fiorentino Guido di Pietro (1400 ca.-1455) fu prima di tutto un monaco. Entrato nell’ordine domenicano dopo il 1418, scelse di farsi chiamare Fra’ Giovanni. Ma oggi è noto come Beato Angelico. Divenuto “Angelico” già dalla metà del Quattrocento (era infatti definito angelicus pictor), fu presto promosso, a furor di popolo, “Beato” sia per […]

Continue reading


La Venere italica del Canova

Un capolavoro moderno e classico insieme.

Il grande scultore neoclassico Antonio Canova (1757-1822) operò in un ambiente dominato da scultori-copisti-archeologi. Per questo, amò cercare una forte condivisione con lo spirito dell’arte antica. Privilegiò quindi i soggetti mitologici e realizzò, nell’arco della sua lunga carriera, innumerevoli statue raffiguranti divinità, eroi e protagonisti di famose opere letterarie greche. Canova e l’antico Pochi scultori […]

Continue reading


Icone splendenti

Il fulgore dell’oro nei mosaici romanici.

La tecnica del mosaico mantenne grande importanza ancora in età romanica, soprattutto a Roma e nei territori soggetti all’influenza bizantina. La grandissima qualità dei mosaici di questo periodo nasce dalla strettissima collaborazione tra l’inventore dell’immagine (il pictor imaginarius della tradizione classica) e chi eseguiva materialmente la messa in opera delle tessere (il pictor musivarius). Nel […]

Continue reading


Rabbit di Jeff Koons

Il coniglietto (e altre opere) dell’artista dei record.

Lo scultore statunitense Jeff Koons (1955) è l’emblema del fenomeno neo-pop che ha interessato l’arte contemporanea negli anni Ottanta e Novanta. Artista-divo scanzonato e sfacciato, emule di Warhol, ha cavalcato l’onda di un cattivo gusto oramai globalizzato, ha giocato con il livellamento tra cultura elevata e cultura di massa ed è stato il principale, consapevole […]

Continue reading


Giacomo Balla, un cagnolino e una bambina

Due amabili capolavori futuristi.

Il Futurismo nacque ufficialmente nel 1909 con la pubblicazione sul «Figaro» del Manifeste du Futurisme, redatto dallo scrittore Filippo Tommaso Marinetti (1876-1944). Nel Manifesto di Marinetti, si celebrò il culto del coraggio e dell’audacia, l’amore del pericolo, il mito della velocità e soprattutto si incitò il pubblico alla lotta contro il passato: «noi vogliamo distruggere […]

Continue reading


Le mamme di Millet e di Van Gogh

La tenerezza di un amore materno.

Il pittore realista francese Jean-François Millet (1814-1875) dedicò tutta la sua carriera alla rappresentazione della vita quotidiana dei contadini, dei pastori, dei taglialegna. Il suo realismo, fondato sulla conoscenza dei maestri del passato e sulla sensibilità contemporanea, soprattutto romantica, si tinse di un certo misticismo. «Perché mai – scrisse – il lavoro di un piantatore […]

Continue reading


La Dama con l’ermellino di Leonardo

Un omaggio al fascino e all’intelligenza della donna.

Scrisse Leonardo da Vinci che «il bono pittore ha da dipingere due cose principali, cioè l’huomo e il concetto della mente sua. Il primo è facile, il secondo difficile perché s’ha a figurare con gesti e movimenti delle membra». Secondo Leonardo quindi, l’uomo e la donna vanno rappresentati nella loro integrità fisica e spirituale; per […]

Continue reading


La lattaia di Vermeer

La capacità poetica di raccontare piccoli momenti di vita.

Nell’Olanda del Seicento, il piacere di possedere quadri fu molto diffuso; ogni borghese, appena poteva, ne comprava uno da appendere in casa o nella sua bottega. Il pubblico amava i soggetti più semplici e comprensibili, nei quali poteva facilmente riconoscersi; i pittori si adeguarono facilmente alle esigenze di mercato: e in un paese dove gli […]

Continue reading


Da Courbet a Salgado: raccontare il lavoro, denunciare lo sfruttamento

Un grande pittore e un grande fotografo dalla parte dei lavoratori.

Gli uomini e le donne che lavorano, per molto tempo, sono stati protagonisti o anche solo comprimari di importanti opere d’arte: sin dai dipinti rupestri della preistoria, se consideriamo le scene con i cacciatori che si procacciano il cibo. Fu tuttavia dal XIX secolo, con la rivoluzione industriale e l’affermazione del socialismo, che l’attenzione nei […]

Continue reading


Michelangelo Pistoletto

Un grande maestro dell’Arte Povera.

Quella dell’Arte Povera è stata una tendenza artistica internazionale, che ha raccolto artisti di varia formazione (tra cui ricordiamo gli italiani Mario Merz, Giuseppe Penone, Michelangelo Pistoletto, Mario Ceroli), alcuni dei quali legati, in qualche modo, all’ambiente neodadaista. Definita “Arte Povera” nel 1966 dal critico italiano Germano Celant (1940) per via dell’utilizzo di materiali “umili”, […]

Continue reading



Previous page Next page

keyboard_arrow_up